testata curtatone2018

 

 

Piazza Corte Spagnola 3, Montanara di Curtatone 
46010 Curtatone - Mantova

P.IVA 00427640206
Fax 0376 358169 PEC: comune.curtatone@legalmail.it

Anagrafe

Area di appartenenza:

  • Area Amministrativa

Assessore di riferimento: 

  • Carlo Bottani (Sindaco)

Responsabile d'Area:

  • dott. Luca Zanetti

Personale:

  • Lazzarini Manuela - Istruttore Amministrativo
  • dott. Fochi Davide - Istruttore Direttivo
  • Moretti Giovanna - Istruttore Amministrativo
  • Bignoni Angela - Collaboratore Amministrativo


Tel:
0376 358014

Fax: 0376 358169


E-mail di riferimento:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Orari di apertura al pubblico:

ORARIO ESTIVO (DAL 10 GIUGNO 2019 AL 7 SETTEMBRE 2019)

DA LUNEDI' A VENERDI' 08.30 - 11.00 (dalle 11.00 alle 12.30 solo su appuntamento per particolari servizi*)

SABATO 08.00 - 12.00

*E' necessario richiedere un appuntamento (tel. 0376 / 358083 - 358012) per i seguenti servizi:

  • DAT (Disposizioni Anticipate di Trattamento) ogni secondo lunedì del mese
  • Carte d’Identità Elettroniche (C.I.E.) su appuntamento nella sola giornata di sabato
  • Pratiche di concessione cimiteriale
  • Pratica di Cittadinanza Iure Sanguinis ogni primo mercoledì del mese
  • Pratiche di cambi di Residenza per cittadini extracomunitari e comunitari
  • Pratiche per pubblicazioni di matrimonio, divorzi e separazioni

ORARIO INVERNALE (dall'8 settembre 2019)

DA LUNEDI' A VENERDI' 09.00 - 12.30

SABATO 08.00 - 12.00

 

Procedimenti e Servizi:

Indicazione dei procedimenti e dei Servizi

Certificati rilasciati:
  • Stato di famiglia
  • Certificato di residenza
  • Cittadinanza italiana
  • Esistenza in vita
  • Stato libero
  • Stato vedovile
  • Autentica di fotografia
  • Certificato anagrafico di nascita
Costi: i certificati sono sempre rilasciati in bollo (€ 16,00), ad eccezione dei casi in cui la legge ne prevede l’ esenzione.

Validità: sono validi sei mesi dalla data del rilascio. I certificati anagrafici sono ammessi dalle pubbliche amministrazioni nonché dai gestori o esercenti di pubblici servizi anche oltre il termine di validità nel caso in cui l’interessato dichiari, in fondo al documento, che le informazioni contenute nel certificato stesso non hanno subito variazioni dalla data di rilascio.

Tempi di rilascio: il rilascio dei certificati è immediato

Richiedenti: i certificati di residenza e di stato di famiglia possono essere rilasciati a chiunque ne faccia richiesta, all’ interessato in base a richiesta verbale, a persona diversa dall’ interessato in base a richiesta scritta e previa identificazione.

Documenti per espatrio
  • Carta identità
  • Passaporto
Informazioni procedimenti anagrafici
  • Trasferimento residenza da altro comune
  • Costituzione nuova famiglia
  • Cambiamento abitazione

Autocertificazione
  • Modello di Autocertificazione generica

Carta di Identità Elettronica - C.I.E.

La nuova CIE è il documento personale che attesta l’identità del cittadino, così come lo era la versione cartacea.

Può essere valida per l’espatrio, ma solo nei paesi comunitari e in quelli aderenti a specifiche convenzioni (consultare il portale VIAGGIARESICURI).

La nuova CIE è realizzata in materiale plastico, delle dimensioni di una carta di credito, dotata di sofisticati elementi di sicurezza e di un microchip a radiofrequenza (RF) che memorizza i dati del titolare.

Potrà essere utilizzata anche per chiedere un’identità digitale nell’ambito del sistema pubblico di identità digitale (SPID). Tale identità, utilizzata assieme alla CIE, garantirà l’accesso ai servizi di prossima attivazione che verranno erogati dalle pubbliche amministrazioni.

Sulla CIE la fotografia sarà impressa in bianco e nero, stampata al laser, per garantire un’elevata resistenza alla contraffazione. Sul retro della carta, il codice fiscale sarà evidenziato anche sotto forma di codice a barre.

LA RICHIESTA DI RILASCIO DELLA NUOVA C.I.E.

La carta di identità elettronica (CIE) può essere richiesta da chi è residente nel Comune di Curtatone, compresi i cittadini stranieri residenti e iscritti all’Anagrafe.
Chi è già in possesso di un documento in corso di validità non dovrà fare nulla: le carte d'identità cartacee tradizionali già emesse rimangono valide fino alla loro scadenza naturale.

QUANDO RICHIEDERLA

La nuova CIE va richiesta all’Ufficio Anagrafe (ingresso centrale – a sinistra) tenendo presente che:

  • DAL LUNEDI’ AL VENERDI’ la CIE può essere richiesta allo sportello anche senza prenotazione (consulta gli orari di apertura QUI)
  • IL SABATO, per evitare disagi e attese, prima di recarsi allo sportello sarà necessario aver prenotato nei giorni precedenti telefonando al numero 0376 358001 - selezionare 3

COSA SERVE

  • una fototessera recente in formato cartaceo, con le caratteristiche che rispettino le regole adottate a livello internazionale (fondo chiaro omogeneo, postura frontale, viso in primo piano)
  • codice fiscale o tessera sanitaria
  • carta di identità scaduta o deteriorata, o denuncia in caso di smarrimento / furto del precedente documento
  • (per i cittadini extracomunitari) passaporto e permesso di soggiorno valido
I minori devono essere accompagnati da entrambi i genitori o da chi ne esercita la responsabilità genitoriale, con la presenza del minore stesso. In caso di assenza di un genitore, è necessario avere con se il modulo compilato dal genitore assente (QUI) con la copia della carta di identità allegata.

COME AVVIENE IL RILASCIO

Il cittadino, al momento del rilascio della CIE, sarà tenuto a:

  • verificare con l’operatore comunale i dati anagrafici;
  • permettere l’acquisizione di due impronte digitali (indice della mano destra e indice della mano sinistra);
  • firmare il modulo di riepilogo dei dati, dopo averli verificati;
  • (facoltativo) fornire un contatto (mail / telefono) per essere avvisato della spedizione del suo documento;
  • (facoltativo) fornire il consenso o il diniego alla donazione degli organi.
La nuova CIE non verrà consegnata al cittadino immediatamente, ma sarà spedita per raccomandata entro 6 giorni lavorativi sulla base delle indicazioni fornite dal richiedente allo sportello, cioè:

  • presso l’indirizzo di residenza
  • presso un altro indirizzo indicato (in questo caso occorre fornire allo sportello le generalità del delegato che potrà ritirare la CIE)
  • presso lo sportello comunale dove è stata effettuata la richiesta
Nel caso di impossibilità del cittadino a presentarsi allo sportello comunale per cause diverse (malattia grave, appartenenza a ordini di clausura, reclusione ecc.), un suo delegato (ad esempio un familiare) potrà richiedere la CIE per conto suo. Il delegato dovrà recarsi in Comune con la documentazione che motiva l’impedimento a presentarsi del cittadino richiedente la CIE, con la sua carta di identità o altro documento di riconoscimento e con la sua foto. Solo in questo caso non saranno acquisite le impronte digitali. Il delegato dovrà anche dare indicazioni sulle modalità di spedizione della nuova CIE. Effettuato il pagamento, il delegato concorderà con l’operatore comunale un appuntamento presso il domicilio del titolare, per acquisire la sua firma.

QUANTO COSTA

Per il rilascio della nuova CIE presso il nostro Comune, il cittadino dovrà versare € 22,00 (di cui € 16,79 allo Stato per stampa e spedizione ed € 5,21 per diritti comunali).

Per il rilascio del duplicato (in caso di smarrimento, furto, distruzione della carta avvenuta prima dei 180 giorni dalla scadenza) il costo non cambia e rimane fissato in € 22,00.

DURATA DELLA CIE

La durata della CIE varia secondo le fasce d’età di appartenenza del titolare:

  • 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni;
  • 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni;
  • 10 anni per i maggiorenni.
Il cambio di residenza o dell’indirizzo non obbligano il titolare alla sostituzione o all’aggiornamento della carta di identità che, in questi casi, continuerà ad essere valida fino alla naturale scadenza.

SMARRIMENTO DELLA CIE

In caso di smarrimento della CIE, il cittadino è tenuto a sporgere denuncia presso le forze dell’ordine. Con la denuncia, successivamente, darà possibile richiedere il rinnovo della CIE presso il Comune di residenza, con le modalità descritte.

Per il Comune di Curtatone, dal 1° aprile 2018 cesserà l’emissione della carta d’identità in formato cartaceo e verrà definitivamente adottata la nuova CIE.
Nei soli casi di reale urgenza – appositamente documentata dal richiedente – potrà essere rilasciata la carta di identità in formato cartaceo (ad esempio per motivi di salute, viaggio, consultazione elettorale, partecipazione a concorsi o gare pubbliche).

Per ulteriori informazioni consulta il sito internet dedicato o contatta l'Ufficio Anagrafe

Certificati ad uso Espatrio - Passaporto

Passaporto

Il passaporto è un documento, rilasciato ai cittadini italiani, che consente l’espatrio in tutti i paesi riconosciuti dal Governo Italiano. E’ indispensabile per l’espatrio nei paesi in cui non è sufficiente la carta d’ identità valida per espatrio.
La validità:
è valido 10 anni.
Per il rilascio occorre:
  • domanda al Questore (i moduli sono disponibili anche presso l’ufficio Anagrafe);
  • due fotografie formato 4x4 su sfondo bianco una delle quali dovrà essere autenticata. Per l’autentica della foto è possibile rivolgersi all’ Ufficio Anagrafe;
  • una marca da bollo ad uso concessioni governative da € 40,29;
  • Ricevuta di versamento di euro 42,50 sul c.c. postale n. 67422808 intestato al Ministero delle Economie e delle Finanze dipartimento del Tesoro. Causale importo per il rilascio del Passaporto Elettronico.
  • I genitori di figli minori debbono allegare all’istanza la “dichiarazione di figli minori” e "atto di assenso tra genitori”. Entrambi i moduli sono scaricabili dal sito: www.poliziadistato.it
Passaporto per minori:
dal 25/11/2009 anche i minori di età devono essere muniti di passaporto individuale (non è più possibile inserire il figlio minore di anni 16 nel passaporto del genitore). Per poter aggiornare la fotografia, la validità temporale del passaporto rilasciato al minorenne sarà differenziata in base all' età come segue:
  • minori di anni 3: validità triennale
  • dai 3 ai 18 anni: validità quinquennale
Alla domanda di rilascio di passaporto per figlio minore deve essere allegata la dichiarazione di assenso di entrambi i genitori per la quale deve essere utilizzato l’apposito modulo scaricabile dal sito www.poliziadistato.it Le firme sulla dichiarazione d’assenso devono essere apposte in Commissariato. Nel caso di impossibilità di uno dei due genitori a recarsi in Commissariato, il genitore che presenta l’istanza può allegare alla stessa una fotocopia del documento del genitore assente e l’assenso scritto di questi.

Passaporto per minori e passaporti ancora in corso di validità alla data del 25/11/2009:
per i passaporti in corso di validità alla data del 25/11/2009, nel quale risultano già iscritti figli minori si ricorda:
  • le iscrizioni di figli minori di anni 16 nel passaporto del genitore, effettuate prima del 25/11/2009, restano valide fino alla scadenza del passaporto in cui sono inserite;
  • nel passaporto del genitore, ancora in corso di validità, nel quale sono già inserite sole le generalità del minore sarà possibile l'inserimento della foto del minore stesso all' atto del compimento del decimo anno di età;
Presentazione della domanda
La domanda, con allegato quanto sopra indicato, dovrà essere presentata personalmente dal richiedente, dopo aver fissato appuntamento, allo sportello dell'Ufficio Passaporti della Questura o per permettere la rilevazione delle impronte digitali. Non è prevista la rilevazione delle impronte per i minori di anni 12.
Per l'appuntamento: è possibile la prenotazione on line registrandosi all'indirizzo https://www.passaportonline.poliziadistato.it

Ritiro passaporto
Il passaporto potrà essere ritirato presso lo sportello a cui è stata presentata la domanda:
  • dal titolare
  • da persona appositamente delegata al momento della presentazione dell'istanza.

Per ulteriori informazioni consultare il sito www.poliziadistato.it

Residenza-Nuova Famiglia-Cambiamento abitazione

TRASFERIMENTO DI RESIDENZA DA ALTRO COMUNE, COSTITUZIONE DI UNA NUOVA FAMIGLIA, CAMBIAMENTO ABITAZIONE

Occorre presentarsi, all'Ufficio Anagrafe, entro venti giorni dalla data in cui gli eventi si sono verificati, muniti di documento di identità e del codice fiscale. I cittadini stranieri dovranno esibire, oltre al passaporto anche il permesso di soggiorno.Nel caso in cui il cambio di indirizzo riguardi l'intero nucleo famigliare le dichiarazioni di variazione potranno essere rese o dall' intestatario scheda o da altro componente il nucleo purchè maggiore di età. Alla richiesta dell'interessato seguiranno gli accertamenti di polizia municipale e l'eventuale corrispondenza con il Comune di emigrazione.

La conclusione della pratica sarà portata a conoscenza dell'interessato a mezzo apposito avviso inviato per posta. La persona che si presenta allo sportello anagrafico per le dichiarazioni di cui si tratta, sarà invitata a compilare apposito modulo, in cui dovrà indicare, per sé e per gli eventuali componenti del suo nucleo famigliare maggiore di anni sedici, i dati della patente e dei mezzi muniti di targa di cui risulti intestatario. Quando la pratica anagrafica sarà conclusa, l'Ufficiale d'anagrafe provvederà ad inviare alla motorizzazione civile di Roma i dati forniti dall' interessato che così riceverà a casa, senza spese aggiuntive, le etichette con il nuovo indirizzo da applicare sulla patente e sui libretti di circolazione.

 

StampaEmail